Mosca Il patriarca Kirill riceve i delegati vaticani

Un segno di dialogo e vicinanza. Il nuovo Patriarca di Mosca e di tutta la Russia, Kirill, ha ricevuto una delegazione dal Vaticano, guidata dal presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani, Cardinale Walter Kasper. La riunione si è tenuta presso la residenza del Patriarca a Mosca all’indomani dell’insediamento del nuovo capo della Chiesa ortodossa russa.
Benedetto XVI ha affidato a Kasper una lettera e il dono di un calice per il Patriarca Kirill, «pegno del desiderio di giungere presto alla piena comunione». Paladino del dialogo con Roma, il 16esimo Patriarca di Mosca e di tutte le Russie, Kirill - al secolo Vladimir Gundiaiev - è considerato una figura particolarmente strategica nei rapporti con la Chiesa cattolica. Il tanto atteso incontro tra Alessio II e il Papa, infatti, non si è mai tenuto e ora la cristianità torna a guardare a un evento epocale.