A Mosca rossoneri ko ai rigori col Psv Domani il Lokomotiv

da Mosca

Il Psv Eindhoven ha battuto per 4-3 il Milan ai rigori nella prima gara del Torneo di Mosca, quadrangolare per i 170 anni delle Ferrovie russe. La partita era terminata sullo 0 a 0. Per i rossoneri a segno dal dischetto Kakà, Serginho e Pirlo. Respinto dal portiere invece il rigore tirato da Gourcuff e contro la traversa quello di Seedorf che ha determinato il successo dei campioni d’Olanda. Milan decisamente spuntato quello messo in campo da Carlo Ancelotti. Assenti Ronaldo, Inzaghi e Gilardino, il vertice dell’albero di Natale è toccato al giovane francese Aubameyang, emozionato e ancora inesperto. La grande occasione per vincere è arrivata al Milan al 41’ quando Kakà ha servito Pirlo che, da almeno 25 metri, ha mandato il pallone a stamparsi sul palo alla sinistra del portiere Gomes. Nella ripresa il ruolo di prima punta è toccato a Kakà, apparso come un pesce fuor d’acqua. Ancelotti ha ruotato tutti i giocatori a sua disposizione, ma ha considerato la partita come un salutare allenamento (il campo era scivoloso e pioveva in modo intenso). Buone comunque le prestazioni di Nesta, Ambrosini, Seedorf e, nella ripresa, del francese Gourcuff.
Nell’altra partita il Real Madrid ha battuto 5-2 (dopo essere stato in svantaggio 0-2 nel primo tempo) il Lokomotiv Mosca. Domani il Milan affronterà il Lokomotiv alle 16,45 per il terzo posto, mentre a seguire la finale per il trofeo tra Psv Eindhoven e Real Madrid.
TV: diretta su Mediaet premium alle 16,45