Moscardini «al caldo»

Sanzione amministrativa di mille euro per un negoziante di Arenzano che aveva messo in vendita 3 chili di moscardini in cattivo stato di conservazione. Ad elevare la multa sono stati i militari del Nucleo Ispettivo Pesca dell’Ufficio locale marittimo di Arenzano durante un controllo. Il prodotto era stato sistemato sul banco vendita ad una temperatura di 9 gradi, violando così la norma che impone una temperatura tra 0 e 4 gradi e la presenza di ghiaccio. Gli stessi militari hanno inoltre sequestrato tre nasse poste all’interno del porto di Arenzano.