La moschea esiste già. Davanti a San Lorenzo

Millecinquecento secondo gli organizzatori, settecento secondo la Questura. Facciamo pure duemila, perché questo non è un problema di cifre. Al contrario, qui c’è un vizio di fondo. Domenica pomeriggio la comunità musulmana genovese decide, con l’Arci, di manifestare nel centro storico di Genova. Passeggiata per la pace in Palestina, come già si erano viste nel capoluogo ligure nelle scorse settimane, questa volta però con preghiera. Quella con la P maiuscola è prevista in piazza De Ferrari dove i musulmani si inginocchieranno diretti verso La Mecca. Poi ce n’è un’altra, da svolgere a metà strada, tra Caricamento dove il corteo è partito e palazzo Ducale, dove si fermerà.
Una sosta proprio sul sagrato della cattedrale dove in raccoglimento per qualche minuto la comunità islamica si è messa a recitare versetti del Corano. Un episodio che in molti (...)