Mosley: «Lascio solo se sfiduciato». E Todt lo difende

Londra. «Se il 3 giugno mi daranno la fiducia, resterò». Così Mosley, il presidente Fia nei guai per il video sadomasochista con riferimenti nazisti. Lo ha detto al Sunday Telegraph. «Per ogni lettera che mi invitava a lasciare ne ho ricevute almeno 7 che mi spronavano a restare». Le critiche «si fondano sull’idea che non si può avere una vita sessuale un po’ eccentrica...». Sul Daily Mail, in sua difesa l’ex ad Ferrari, Todt. Mosley antisemita? «Assolutamente no, è un presidente vero, un gran lavoratore, affidabile, intelligente, un uomo di rara eleganza. Un leader. Sono sorpreso che la gente si concentri su cose che non hanno nulla a che fare con il suo ruolo».