Mostra falsa tessera sanitaria per «comprare» gratis Playstation

Se tutto fosse andato «liscio», gli autori del raggiro ai danni di un negozio di elettrodomestici in via Sala, a Nervi, certamente sarebbero tornati a casa con l’ultimo modello di Playstation e un televisore Lcd. Ma la disonesta pensata di un uomo, entrato nel negozio nel tardo pomeriggio di mercoledì in compagnia di un ragazzo, è stata smascherata dalla diligente attenzione del titolare dell’esercizio. Presentatosi alla cassa con la console e il televisore, l’uomo ha chiesto di poter ottenere un finanziamento col quale pagare il suo cospicuo acquisto. Alla richiesta dei documenti per poter avviare la pratica, il truffatore ha presentato patente e tessera sanitaria rigorosamente false. L’incompatibilità tra la banda magnetica della tessera sanitaria e il suo lettore ottico ha, però, insospettito il titolare del negozio che, prima di procedere con la pratica, ha telefonato alla polizia per avere un’assicurazione di garanzia. Avvertendo che il trucco stesse per essere smascherato, i due «clienti» si sono dati alla fuga prima dell’arrivo degli agenti, lasciando però sul bancone i documenti falsi, che costituiscono l’unica prova a loro carico.