In mostra i disegni delle edizioni italiane

L’uscita dell’ultimo episodio della fortunata saga di Harry Potter, «Harry Potter e i doni della morte», è stata accompagnata, ieri sera, dall’inaugurazione di una mostra dedicata all’illustratrice che ha regalato volto e copertine al maghetto nelle edizioni italiane dei sette libri della serie: «Dieci anni di un Harry Potter tutto italiano». Le tavole di Serena Riglietti sono disponibili al pubblico, dalle 22 di ieri, alla libreria Feltrinelli di piazza Piemonte.
L’artista, nata a Pavia il 7 dicembre 1969, ha cominciato un po’ per caso la sua avventura al seguito del mago più famoso del mondo. Nella sua biografia racconta di essere arrivata a Milano nell’ottobre del 1997 con l’intenzione di presentare la cartella con i suoi lavori a diverse case editrici. Fra queste c’era la Salani. Da quella visita è nata una lunga collaborazione, cominciata con i disegni per «Harry Potter e la pietra filosofale», che ha portato Serena Riglietti a illustrare tutti i libri e le storie della serie scritta da Joanne K. Rowling.
L’illustratrice racconta il mondo del piccolo mago inglese in totale libertà interpretativa. Tanto da essere segnalata nel testo americano «Harry Potter collector’s value guide» come creatrice grafica di tutti i personaggi descritti nella saga. Serena Riglietti viene, così, selezionata per tre anni - 1998, 1999 e 2001 - per la Mostra degli illustratori della Fiera del libro per ragazzi di Bologna. Prima di questa mostra è stata protagonista di altre tre personali dedicate a Harry Potter: nel 2001, 2002 e 2003.