In mostra l’Hesse che amava i colori

Si apre oggi al museo Leopold di Vienna una grande mostra su Hermann Hesse pittore, lo scrittore tedesco celeberrimo in tutto il mondo per i suoi capolavori letterari ma non per la sua abilità pittorica. «Hermann Hesse - Poeta e pittore» è il titolo dell’allestimento che sarà visitabile fino al 3 giugno. Si tratta di circa 100 acquarelli, per lo più di piccole dimensioni, esposti assieme a manoscritti, lettere e poesie di Hesse, e dei ritratti dello scrittore di artisti famosi come Andy Warhol. Secondo quanto spiegato dal curatore Volker Michels, nel lascito di Hesse sono stati trovati anche circa tremila dipinti, di cui molti sono considerati naif e molti altri ispirati all’espressionismo. Hesse aveva cominciato a dipingere su consiglio del medico dopo una crisi nervosa all’età di 40 anni. Oltre ai dipinti e ai manoscritti una sala della mostra presenta 38 cartelloni che spiegano con foto e illustrazioni la vita dell’artista, che nel 1946 vinse il premio Nobel per la letteratura. La mostra sarà accompagnata fino alla chiusura da vari eventi come letture e conferenze.