Mostra-mercato dell’artigianato

Paese dei balocchi promosso da Gheoartè con oggetti realizzati da giovani artisti

Roberto Zadik

Conoscere nuovi talenti dell’artigianato e dell’arte facendo acquisti in vista delle festività natalizie. Opportunità fornite da «Il paese dei balocchi», mostra-mercato allestita a Corsico, fino al 23 dicembre, in via Gramsci 4, nel deposito merci della Stazione Ferroviaria. La mostra-mercato, ad ingresso libero è aperta tutti i giorni, ad esclusione del lunedì, da martedì a giovedì, dalle 15 alle 20 e venerdì, sabato e domenica, a partire dalle 10, e presenta oggetti e curiosità di ogni genere. Un modo per riunire la passione per l’arte con le esigenze della quotidianità con una manifestazione che visto il successo degli anni passati è giunta alla sua settima edizione. Essa spazia tra una vasta gamma di articoli che vanno dagli accessori per la casa, come lampade, specchi e coloratissimi cuscini di velluto per arrivare all’abbigliamento. Infatti sono in vendita sciarpe, maglioni di lana e borsette oltre a cappelli e vestiti. Insomma ce n’è per tutti i gusti e le età con creazioni realizzate da una ventina di artisti e artigiani. Organizzata dall’associazione culturale «Gheoartè» l’esposizione accontenta anche gli amanti della pittura con lavori che raffigurano frutta e ortaggi e i più piccoli che, in compagnia di genitori e amici potranno divertirsi facendosi regalare orsacchiotti, fate e folletti e molti altri tipi di giocattoli. Non mancano, inoltre, sculture e vassoi così come graziosi portaincensi di ceramica e candele profumate.
Paese dei balocchi fino al 23
a Corsico in via Gramsci 4
da martedì a giovedì 15-20
da venerdì a domenica 10-20