In mostra a Milano con l’Italia che continua a investire sull’ospitalità

Mete Grand Tour sarà protagonista nella prossima edizione della Bit di Milano. Verrà distribuito durante il prestigioso appuntamento degli operatori turistici italiani e internazionali. Saranno quasi 2.300 gli espositori provenienti da 130 Paesi, con oltre 5mila offerte. « Mete Grand Tour rappresenterà una delle vetrine editoriali più esclusive - spiega l'editrice Maria Elena Golfarelli -. L'Italia, con questo evento, è chiamata ancora una volta a dimostrare al mondo la sua competitività. Oggi il turista non è semplicemente attratto dalle bellezze del territorio, sono i servizi, la qualità ricettiva e le infrastrutture, a fare la differenza e a rendere una vacanza competitiva e quindi acquistabile e selezionabile da parte dei buyers internazionali che, poi, la propongono al mercato. Con Mete Grand Tour vogliamo mostrare quell’Italia che continua a investire sull’ospitalità e sulle offerte più avanzate per i visitatori italiani e stranieri». Nel capoluogo lombardo sono previsti oltre 100mila visitatori; di questi più del 60% sono operatori professionali. Quella del 2012 si preannuncia come una delle edizioni più imponenti nella storia della manifestazione, anche per l'avvicinarsi dell'Expo 2015. La fiera è, infatti, un importante momento strategico con numerosissime iniziative. Protagonisti, nel corso della fiera, i nuovi trend del settore, anche grazie al fitto calendario di eventi rivolto agli esponenti più importanti del mercato turistico. L'accesso alla Bit non sarà solo per gli operatori. Il pubblico, infatti, potrà visitare gli stand nelle giornate di sabato 18 e domenica 19 febbraio. «Anche per questo Mete Grand Tour si conferma un veicolo comunicativo efficace, immediato - conclude Golfarelli -. Il periodico raggiunge i target che più interessano le strutture ricettive e ristorative del Paese».LMo