In mostra nuovi materiali e pezzi di design

La ricerca di serenità come valore, l'equilibrio armonico con se stessi e l'ambiente, la naturalità dei materiali e degli spazi, caratterizzano la prima delle quattro «scatole», quella del «Paradiso perduto». L'altra, battezzata come «Effetto sorpresa», è tutta incentrata sul desiderio di affidarsi al caso, di lasciarsi attraversare da ciò che succede, a vivere come opportunità la mutevolezza delle situazioni.
«Superflat» esalta invece la tendenza estetica basata sull'espressività a due dimensioni: oggetti ultrapiatti, superfici piane che evocano la fluidità del mondo digitale. Infine «Nostalgia», ovvero la tendenza al riuso continuo degli stili e dei comportamenti del passato, inteso come serbatoio vitale di forme, icone, riferimenti grafici, artistici e figurativi, ai quali ciclicamente moda e pubblicità attingono.
Profumo, musica, effetti di luce e installazioni video accompagnano pezzi di design e oggetti del quotidiano fatti vivere con dinamismo, ironia e naturalezza all'interno delle quattro «scatole delle meraviglie».