In mostra lo stilista «total look» Albini al Museo Zucchi Collection

La moda è mutevole per definizione e si evolve a seconda delle epoche, ma quando diventa arte acquista un'atemporalità che la rende sempre attuale. È questo il caso del design di Walter Albini, il più creativo stilista degli anni Settanta, il cui stile, in oltre trent'anni - dal 1976 ad oggi - continua a fare tendenza. Spirito libero e assolutamente anticonformista, precursore di quello che sarebbe diventato il prêt-à-porter, Walter Albini fu il primo a dedicare attenzione al total look, elevando l'accessorio allo stesso piano dell'abbigliamento. È proprio per celebrare la figura di questo grande artista del passato che il Fuori Salone del Mobile gli dedica l'evento-esposizione «Tra Arte e Design», in programma fino al 4 maggio al Museo Zucchi Collection di via Foscolo 4. La mostra riesce a raccontare un capitolo di storia riunendo pezzi unici provenienti dai vari musei d'impresa aderenti a «Milano Città del Progetto», sistema museale promosso dalla Provincia di Milano. Inoltre Fratelli Rossetti per offrire un tributo al grande creativo, riedita, per la collezione primavera-estate 2009, il modello di derby black&white, disegnato proprio da Albini negli anni '70 per la nota marca di calzature. Questo connubio tra genialità e savoir faire portò alla creazione di modelli ancora attuali, come ad esempio le scarpe stringate bicolore.