Mostre e incontri per i 75 anni del Don Orione

Un convegno per ripercorrere la storia delle opere di carità milanesi, che hanno fatto guadagnare alla città il nome di «Milano con il cuore in mano», sarà uno degli eventi con cui il piccolo Cottolengo Don Orione festeggerà il suo 75° anniversario. L’incontro, in programma per il prossimo novembre, sarà realizzato in collaborazione con l’assessorato alla Scuola, Famiglia e Politiche Sociali e con quello alla Salute. Il convegno è stato annunciato dall’assessore comunale alle Politiche Sociali Mariolina Moioli e da Giampaolo Landi di Chiavenna, assessore comunale alla Salute. Tra le altre iniziative per festeggiare i 75 anni di vita ci sono una mostra sul piccolo Cottolengo milanese, dal 18 giugno al 6 luglio, nella galleria Vittorio Emanuele, e una serata di musica e cabaret con Walter Muto e Carlo Pastore, il 26 settembre al teatro Orione.
«Esiste un connubio importante tra le opere della carità milanesi e il Comune». A dirlo è Mariolina Moioli, assessore comunale alla Scuola, Famiglia e Politiche sociali, stamani alla conferenza stampa per il 75° anniversario del piccolo Cottolengo Don Orione. «Il piccolo Cottolengo ha chiesto di condividere con noi le celebrazioni per il 75° anniversario» ha affermato Moioli che ha continuato: «per questo a novembre organizzeremo un convegno con tutte le opere della carità milanese per ripercorrere la storia della carità nella nostra città».