Mostre, a Pescara parte «Oltre il futurismo, i grandi del '900»

È giunta al via, al Museo d'Arte Moderna Vittoria Colonna Pescara, la mostra «Oltre il Futurismo, i Grandi Maestri del '900 Italiano», promossa dal Comune col contributo di Riziero Arte. Sono 54 le opere esposte, provenienti da collezioni pubbliche e private

È giunta al via, al Museo d'Arte Moderna Vittoria Colonna Pescara, la mostra «Oltre il Futurismo, i Grandi Maestri del '900 Italiano», promossa dal Comune della città adriatica e realizzata con il contributo di Riziero Arte. Sono 54 le opere esposte, tra dipinti a olio, tempere, disegni e sculture provenienti da varie collezioni pubbliche e private. Gli artisti presenti sono Baldessarri, Balla, Bucci, Campigli, Carrà, Cascella, Casorati, Celommi, Crocetti, De Chirico, De Grada, De Pisis, Gentilini, Ghiglia, Guttuso, Licini, Lilloni, Mafai, Manzù, Marini, Mattioli, Messina, Michetti, Migneco, Morandi, Morlotti, Marussig, Oppi, Raphael, Salietti, Sassu, Savinio, Scipione, Severini e Tosi. Annunciando alla stampa questo appuntamento culturale, il consigliere comunale Augusto Di Luzio, presidente della commissione Cultura, ha spiegato che si è voluto «seguire quel percorso, quella linea immaginaria tracciata un anno fa con le mostre di Crocetti e Formichetti, e poi culminata con la straordinaria mostra sul Futurismo». Ora, ha continuato, «indaghiamo su come l'avanguardia Futurista abbia influito su tutti gli artisti nei decenni successivi». L'esposizione si potrà visitare fino al 27 marzo, ogni giorno dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 16 alle 20. Il costo del biglietto è di 6 euro, 4 euro i ridotti.