Moto, due titoli mondiali per il Gruppo Piaggio

Non con una Vespa da gara ma con Aprilia vince il mondiale costruttori 125 cc e con Derbi anche quello piloti della 125 cc. Quando le due ruote scendono in pista non esiste solo la MotoGP<br />

di Mario Alberto Cucchi

Domenica 5 ottobre: data storica per la Casa di Pontedera. Già, Piaggio stravince sulle piste di tutto il mondo. Una Vespa da gara? Un tre ruote Mp3 da competizione? Un comodo scooterone X8 che si destreggia tra i cordoli? No. Niente di tutto questo eppure Piaggio ieri ha stravinto e lo ha fatto in pista con ben due titoli mondiali nel GP di Australia. Si, avete letto bene. Non tutti sanno che il gruppo Piaggio include anche Aprilia, Derbi, Gilera e Guzzi. Ognuna con la sua identità ma tutte unite dalla stessa passione per le due ruote oltreche dall’azionariato. Insomma il gruppo è lo stesso.Tornando ai titoli mondiali, Aprilia conquista il Mondiale Costruttori 125 e il francese Mike di Meglio vince gara e Mondiale Piloti e riporta il marchio Derbi all’iride venti anni dopo il trionfo di Martinez. La straordinaria giornata per il Gruppo Piaggio è stata completata dalla vittoria di Marco Simoncelli su Gilera nella classe 250. Grazie a questo trionfo Simoncelli guida la classifica mondiale con 37 punti a due gare dalla fine del campionato. Una seria ipoteca sulla 250. Va detto e gli appassionati delle due ruote lo sanno bene: non esiste solo la MotoGP.

APRILIA Con il secondo posto del tedesco Stefan Bradl Aprilia ha conquistato, per il terzo anno consecutivo, il Mondiale Costruttori della classe 125. Le Aprilia RSA 125 rappresentano oggi lo stato dell’arte tra le moto da competizione a due tempi. Con questo titolo Aprilia colleziona il suo 32simo alloro iridato (17 piloti e 15 costruttori) e si conferma come il marchio italiano più titolato tra quelli in gara nel Campionato del Mondo velocità.

DERBI Nella stessa gara il francese Mike Di Meglio su Derbi, ha conquistato la vittoria e si è laureato Campione del Mondo 2008 della classe 125. Erano venti anni che un pilota della casa catalana non vinceva il mondiale, l’ultimo fu Jorge Martinez nel 1988. Prima di lui si deve risalire addirittura al 1972 quando fu il mito Angel Nieto a conquistare il mondiale 125 su una Derbi. Con questa vittoria Derbi raggiunge quota 19 nei mondiali vinti (11 piloti e 8 costruttori) confermandosi come uno dei marchi più titolati nella storia del Motomondiale.

PIAGGIO Il Gruppo Piaggio è presente nel Motomondiale con tre marchi che sono nella storia del motociclismo sportivo: Aprilia (in 125 e 250), Derbi (in 125) e Gilera (in 250). Marchi che mettono insieme un palmarés unico: 64 titoli mondiali (32 per Aprilia, 19 per Derbi e 13 per Gilera), ai quali si possono aggiungere i 14 mondiali (8 piloti e 6 costruttori) conquistati da Moto Guzzi, altro marchio nobile del Gruppo Piaggio, negli anni ’50.