Moto e auto nelle corsie gialle: 587 infrazioni in sole due ore

Corsie preferenziali assaltate da moto e motorini: 587 infrazioni registrate in sole due ore. Non da meno le automobili: 217 i passaggi non consentiti. Questa l'istantanea scattata a Genova dal Treno Verde, la campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato, realizzata con il contributo di Sorgenia, che ha lo scopo di monitorare lo stato dell'inquinamento atmosferico e acustico nelle città italiane, grazie a una mostra interattiva, incontri e dibattiti. A sottolineare il caos da traffico sono stati i volontari di Legambiente, che ieri mattina hanno monitorato le infrazioni di automobili e scooter in via Buranello e in via Canevari tra le ore 8,30 e le ore 10,30. Il risultato è il seguente: nelle corsie preferenziali di via Buranello, riservate esclusivamente al transito di mezzi pubblici e taxi, sono passati 303 scooter e moto, 115 automobili e 75 autobus. Non migliore la situazione riscontrata in via Canevari: 284 scooter e moto, 102 automobili e 31 autobus.