Moto, Piaggio presenta nuovi modelli

È italiana la "regina" di Intermot 2010, Salone internazionale della moto di Colonia.
Forte di oltre 110.000 m2 di superficie espositiva e di 1.097 aziende presenti, per un totale di 1.575 marchi nei più diversi settori dell'industria della moto, la rassegna motociclistica tedesca ha visto oggi, nel corso della giornata stampa, il debutto della Aprilia RSV4 Factory APRC Special Edition, versione stradale della motocicletta che, in soli otto giorni, nell'arco dei due ultimi weekend di gare in Superbike, ha consegnato a Max Biaggi il titolo mondiale piloti a Imola, e il titolo mondiale costruttori ad Aprilia a Magny Cours.
Un "uno-due" che arriva al secondo anno dall'ingresso di Aprilia nel WSBK e porta a 45 il palmarès di titoli mondiali del marchio di Noale, in assoluto il costruttore europeo più vincente nel Motomondiale con 277 gran premi conquistati.
A tenere a battesimo la nuova versione stradale della moto vincitrice del mondiale Superbike, oggi a Colonia, è stato il cinque volte campione del mondo Max Biaggi, insieme con Maurizio Roman, direttore generale sviluppo e strategie prodotto del Gruppo Piaggio, Stefano Sterpone, direttore commerciale del Gruppo, e Leo Mercanti responsabile sviluppo prodotto e racing.
Maurizio Roman, dg sviluppo e strategie prodotto, ha affermato: "Il doppio titolo mondiale in Superbike testimonia della assoluta avanguardia della nostra tecnologia e dei nostri prodotti. Mi riempie di gioia il fatto che questo trionfo sia arrivato alla vigilia del Salone di Colonia, che segna il debutto della più alta evoluzione stradale della nostra magnifica RSV4 che ha vinto tutto in questa stagione di Superbike. Una moto che accoglie tutte le innovazioni di elettronica utilizzate in pista per mettere a disposizione degli appassionati il massimo della tecnologia applicata alla moto sportiva".
Accanto alla RSV4 Factory Special Edition equipaggiata con il traction control Aprilia APRC, il marchio di Noale ha svelato oggi anche la nuovissima supermotard Aprilia Dorsoduro 1200. "Aprilia si presenta al Salone di Colonia con una gamma ancora più completa, frutto degli investimenti in tecnologia che il Gruppo Piaggio ha riversato su questo grande marchio sportivo" ha affermato Stefano Sterpone, direttore commerciale del Gruppo. "Alla RSV4 Factory Special Edition, che porta sulla strada tutta l'esperienza di una straordinaria stagione agonistica, si affianca infatti la versione più 'muscolare' della Dorsoduro, spinta da un nuovissimo bicilindrico a V 1200cc da 130 cv sviluppato da Aprilia". Non mancano novità anche per Moto Guzzi: "il marchio dell'aquila fa debuttare a Intermot la bellissima piccola special V7 Racer, mentre sul versante del gran turismo entra in commercio la Norge 1200 con numerosi affinamenti e il nuovo motore 4 valvole per cilindro" ricorda Stefano Sterpone.
Max Biaggi, primo italiano campione del mondo nella storia del WSBK ha svelato la nuova RSV4 APRC SE: "La moto che ho battezzato oggi è davvero figlia della RSV4 che ho portato alla vittoria ben 10 volte in questa fantastica stagione. Il travaso di tecnologia tra la pista e la strada è evidente in questi casi, soprattutto per quel che riguarda la parte elettronica. Ed è importante vedere come il lavoro che facciamo in circuito con tutto il team non porta non solo vittorie ma anche prodotti sempre più evoluti per gli appassionati".
"Grazie alle vittorie nel mondiale Superbike" afferma Leo Francesco Mercanti, ad di Aprilia Racing e responsabile sviluppo prodotto del Gruppo Piaggio, "Aprilia si conferma come una punta di eccellenza con pochi eguali al mondo. Siamo solo al secondo anno di gare di un progetto totalmente innovativo come Aprilia RSV4 ed è solo grazie alle straordinarie competenze che operano ogni giorno nel Gruppo Piaggio che abbiamo potuto raggiungere livelli di competitività e affidabilità così elevati da vincere il confronto con marchi blasonati, con anni di esperienza in questo difficilissimo campionato".