MotoGp: Stoner domina, Rossi cade

Il pilota australiano della Ducati vince
partendo dalla pole position e chiudendo con un vantaggio di
oltre 11 secondi sulla Honda di Pedrosa. Valentino a terra al primo giro e lo spagnolo balza in vetta alla classifica<br />

Assen - Dominio di Casey Stoner nella classe MotoGp del Tourist Trophy di Assen, nono appuntamento del Motomondiale. Il pilota australiano della Ducati ha vinto partendo dalla pole position e chiudendo con un vantaggio di oltre 11 secondi sulla Honda di Daniel Pedrosa.

Rossi cade e perde la pole in classifica Giornata nera per Valentino Rossi, caduto nel primo giro dopo aver travolto anche il francese Randy De Pouniet: il pilota Yamaha, riuscito a ripartire dopo l’incidente, ha chiuso in undicesima posizione. Il nuovo leader del Mondiale è allora Pedrosa, che con 171 punti precede Rossi di quattro lunghezze. Prosegue la rimonta di Stoner, che con la seconda vittoria consecutiva dopo quella di Donington è terzo a 142. Al terzo posto dietro all’australiano e a Pedrosa si è piazzata la Yamaha di Colin Edwards, che proprio sul traguardo ha superato la Honda dell’americano Nicky Hayden, arrivata a motore spento per avere, sembra, terminato la benzina. Quinta posizione per la di Honda di Andrea Dovizioso, davanti alla Yamaha di Jorge Lorenzo. Tredicesima e ultima posizione per la Ducati di Marco Melandri.

Pedrosa: "Stoner troppo veloce" Vincere non si poteva proprio, e allora Daniel Pedrosa accetta con soddisfazione il secondo posto nel Tourist Trophy di Assen, alle spalle di un imprendibile Casey Stoner. "Oggi lui era davvero troppo veloce, alla fine non si vedeva neanche a cercarlo da lontano. - ha detto il pilota spagnolo della Honda a Italia 1 - È incredibile come sia stato veloce per tutto il weekend. Per quello che mi riguarda trovarci in testa al campionato è molto importante". Grazie all’undicesimo posto di Valentino Rossi, infatti, Pedrosa è il nuovo leader del Mondiale con quattro punti di vantaggio sul pilota di Tavullia.