MotoGp: Stoner vince in Australia Rossi rimonta e finisce secondo 

Il pilota della Ducati vince sulla pista di casa, Vale nonostante la distorsione cervicale causata dalla caduta nelle prove, va a tutto gas e dal dodicesimo posto in griglia arriva sul podio

Phillip Island (Australia) - Autore di una bella rimonta, Valentino Rossi, solamente dodicesimo in griglia di partenza e al via nonostante la distorsione cervicale patita nelle prove ufficiali della corsa, è riuscito a conquistare la piazza d'onore nel Gp d'Australia classe MotoGp. La vittoria è finita nelle mani dell'idolo locale Casey Stoner che ha concluso la prova in 40'56"643 dopo una lunga cavalcata solitaria. Oltre all'australiano della Ducati, al suo quinto centro stagionale, e al pesarese della Yamaha, secondo a 6"504, sul podio è salito anche lo statunitense della Honda Nicky Hayden, terzo a 7"205.

Con Rossi ormai iridato della MotoGp, Stoner si avvia verso la simbolica conquista del titolo di vice campione del mondo, agevolato dal passo falso dello spagnolo Daniel Pedrosa, caduto nel corso del primo giro. Quarto s'é piazzato lo spagnolo Jorge Lorenzo (Yamaha), davanti al giapponese Shinya Nakano (Honda) e al britannico James Toseland (Yamaha). Il forlivese Andrea Dovizioso (Honda) ha concluso settimo, decimo l'imolese Loris Capirossi (Suzuki), sedicesimo ed ultimo il ravennate Marco Melandri.