Motogp Turchia: Rossi in pole davanti a Edwards e Pedrosa

Nelle qualifiche il pesarese è velocissimo, davanti al compagno di scuderia Edwards. Delusione per Melandri, solo 14°. Seconda fila con le Ducati di Stoner e Capirossi. Il campione del mondo Nicky Hayden recupera centrando il sesto tempo

Istanbul - Ancora una volta è lui, il Dottore, il più veloce di tutti. Valentino Rossi ha conquistato la pole position del Gp di Turchia. Il campione della Yamaha ha preceduto il compagno di squadra Colin Edwards e la Honda di Daniel Pedrosa. Seguono le Ducati di Casey Stoner e Loris Capirossi. Nicky Hayden è sesto, mentre Marco Melandri, molto arretrato, partirà dal 14° posto. "Non ho il feeling con questa moto - dice sconsolato Melandri- non cerco scuse ma non so proprio cosa fare per uscire da questa situazione. Dobbiamo provare e riprovare anche perché non penso di non saper più guidare". Rossi invece è al settimo cielo: "Sono stato veloce molto veloce prima degli altri perché abbiamo trovato prima l'assetto da qualifica. Speravo di avere un vantaggio ancor più ampio su Colin e Daniel, invece sono molto vicini e domani sarà una prova dura. La moto va molto bene, ringrazio il team che ha portato cose nuove per il motore". Capitolo gomme. "Devo solo decidere - svela Rossi - la mescola giusta per la gomma posteriore, ho due opzioni da valutare". Poi il pesarese scherza su di sé: "Ho migliorato il mio tempo. Soddisfatto? Battere Rossi è sempre una bella soddisfazione".