MotoGp, vince Lorenzo davanti a Rossi e Pedrosa

Jorge Lorenzo (Yamaha) ha vinto il gp del Giappone, classe MotoGp, seconda prova del motomondiale
2009. Lo spagnolo ha preceduto il compagno di squadra Valentino Rossi ed il connazionale Dani Pedrosa. Valentino: "Due secondi posti non sono male, Mi sono divertito, anche se Lorenzo ormai era scappato"

Doppietta Yamaha nel Gp del Giappone, con il trionfo dello spagnolo Jorge Lorenzo che si è aggiudicato la gara della classe MotoGp precedendo Valentino Rossi sul tracciato di Motegi. Al terzo posto si è piazzato l’iberico Daniel Pedrosa (Honda Repsol), seguito dalla Ducati dell’australiano Casey Stoner. Alle spalle del campione del mondo 2007 hanno tagliato il traguardo Andrea Dovizioso (Honda Repsol), Marco Melandri (Kawasaki Hayate) e Loris Capirossi (Suzuki). La gara, caratterizzata dall’ottima partenza di Rossi, si è decisa di fatto all’undicesimo giro. Il campione del mondo, che non è riuscito a scappare nelle battute iniziali, non ha saputo rispondere all’attacco del suo compagno di squadra. Lorenzo è passato al comando e non ha avuto più bisogno di guardarsi indietro. Lo spagnolo, al secondo successo della carriera nella classe regina, è il nuovo leader della classifica iridata con 41 punti. Rossi è staccato di una sola lunghezza, mentre Stoner è terzo a quota 38. Il Motomondiale prosegue domenica prossima con il Gp di Spagna in programma a Jerez.

Classifica del mondiale La classifica del campionato mondiale piloti della classe MotoGp del motomondiale dopo il Gran Premio del Giappone, secondo appuntamento stagionale: 1. Jorge Lorenzo (Spa) Yamaha 41 punti; 2. Valentino Rossi (Ita) Yamaha 40; 3. Casey Stoner (Aus) Ducati 38; 4. Andrea Dovizioso (Ita) Honda 22; 5. Daniel Pedrosa (Spa) Honda 21; 6. Colin Edwards (Usa) Yamaha 17; 7. Mika Kallio (Fin) Ducati 16; 8. Chris Vermeulen (Aus) Suzuki 15; 9. Alex De Angelis (Rsm) Honda 13; 10. Marco Melandri (Ita) Kawasaki 12.

Rossi: non male due secondi posti Valentino Rossi vede il bicchiere mezzo pieno, dopo il gp del Giappone. In Qatar lo ha preceduto solo Casey Stoner, a Motegi il compagno di squadra Jorge Lorenzo. "Due secondi posti non sono male - dice ai microfoni di Italia 1 - In una parte della gara ho fatto un pò fatica, poi ho ripreso fiducia e c’è stato un bel finale, con un bell’arrivo. Mi sono divertito, anche se Lorenzo ormai era scappato". "È stata una vittoria costruita rimediando gli errori fatti in Qatar - commenta Lorenzo - ma non mi aspettavo di vincere perchè Rossi e Stoner con le Bridgestone hanno ancora qualcosa più di me. Ora tutti a Jerez e anche lì ci sarà da divertirsi". Felice Dani Pedrosa (Honda), terzo: "Sono davvero contento di questo risultato, non me lo aspettavo. Sono contentissimo di risalire sul podio, per me è importante tornare tra i primi tre dopo tanto tempo con problemi fisici".