Motomondiale Mediaset rivince l’asta

Sarà ancora Mediaset a proporre le imprese di Valentino Rossi (almeno fino a quando non deciderà di approdare in Formula Uno). Il gruppo di Cologno Monzese ha deciso di investire ancora sullo spettacolo delle due ruote, assicurandosi i diritti in esclusiva di tutte le gare del Motomondiale per altri cinque anni. L’accordo è stato siglato da Piersilvio Berlusconi, vicepresidente del gruppo, e Carmelo Ezpeleta, amministratore delegato di Dorna Sports, la società spagnola che gestisce il Motomondiale. Mediaset aveva acquistato i diritti nel 2002 (contratto quinquennale da 6,3 milioni di euro a stagione). Il rinnovo è stato fatto sulla base di un aumento del 20-25 per cento, per un totale stimato attorno ai 43 milioni per il quinquennio 2007-2011. «Il Motomondiale - sottolinea Mediaset - è tra gli eventi sportivi più apprezzati. Nel 2005 le dirette delle gare di MotoGP sono state seguite in media da oltre 4 milioni di telespettatori, con uno share del 36.8 per cento».