Motor Show, grazie automobile

La personalità del Motor Show da sempre è costituita da due fattori: quello espositivo e quello in cui il dinamismo si coniuga con la spettacolarità. È generato da quanto accade al di fuori dei padiglioni, ovvero le gare che si svolgono nell’ormai mitica area 48 e le sessioni di prova organizzate da molti costruttori in altre zone. Tra queste, però, vanno segnalate anche quelle nel Padiglione 30 dove è possibile provare le auto elettriche di Citroên, Micro-vett, Mitsubishi, Nissan, Peugeot, Renault, Smart e Tazzari. Il palinsesto dell’attività agonistica prevede nel primo periodo di svolgimento le gare di velocità. Inizialmente scendono in pista le 911 GT3 Cup che hanno animato la Porsche Carrera Cup e le Rs che hanno dato vita alla Renault Clio Cup Italia. Ma al Motor Show si può assistere anche alle sfide tra le monoposto della Formula Renault 2.0 e della Formula 2000 Light. Lo scenario è completato dal Gt Challenge - un confronto tra Ferrari, Lamborghini, Porsche e altre supercar - e dall’Historic Challenge riservato alle vetture del passato. Le gare di velocità si concluderanno mercoledì 8, quando la Ferrari di Formula 1 pilotata da Luca Badoer si esibirà davanti al pubblico del Motor Show. Nella stessa giornata scenderanno in pista anche altre vetture del Cavallino: quelle del Ferrari Challenge e quelle dell’Fxx-599xx Show. Poi sino a domenica 12, al Motor Show si respirerà aria da rally con il Memorial Bettega, in cui si sfideranno i migliori assi di questa specialità su un tracciato misto asfalto-terra. In questo contesto si assisterà anche ai confronti tra i protagonisti del Wrc Italia e del Campionato S2000. Sempre nell’area 48 sono in calendario anche controsterzi e traversi nell’ambito del Drift Battle e lo show messo in scena dalla Scuola di Polizia Mirabilandia. Negli intervalli delle gare e delle esibizioni l’area 48 ospita anche i test drive di Abarth e Ford. Nell’area 46, invece, l’Automobile club d’Italia punta i riflettori sulla sicurezza stradale coinvolgendo in prima persona il pubblico del Motor Show, mentre nell’area 45 la Fiat offre l’opportunità di provare la 500 TwinAir. Nell’area 42 si possono effettuare test di guida con l’intera gamma «eco» della Kia equipaggiata con impianti Gpl della vBrc Gas Equipment, ma sullo stesso tracciato saranno presenti anche le vetture della Green Scout Cup, un Trofeo riconosciuto dalla Csai riservato alle vetture a Gpl che si svolgerà nel 2011. L’intenso programma di test è completato da quelli organizzati dalla Renault con varie vetture della propria gamma nell’area 44, dalla Dacia che mette a disposizione delle Duster nella 47/1 e, infine, da quelli offerti da Seat, Skoda e Volkswagen nell’Area 49, ai quali s’affiancano i modelli di Volkswagen Veicoli Commerciali nell’area 42/1.