Arriva il nuovo autovelox che rileva le infrazioni con lo smartphone

La Gendarmeria francese pronta a introdurre i nuovi dispositivi in grado di multare gli automobilisti anche attraverso gli smartphone: potrebbe arrivare presto anche nel resto dell'Ue

Gli amanti della velocità stiano attenti: oltre ai tradizionali autovelox, sulle strade europee le infrazioni ai limiti potrebbero essere rilevate anche col telefonino.

A fare da apripista la Gendarmeria francese, che entro il 2021 adotterà mille nuovi "mini-laser TruSpeed SE", primo apparecchio radar per il controllo della velocità 'tascabile'. I poliziotti francesi, già inflessibili nel controllo delle strade dell'Esagono con i famigerati radar, non dovranno più dipendere dagli apparecchi fissi o da quelli disponibili per le pattuglie in auto ma potranno rilevare le infrazioni anche spostandosi in moto o a piedi.

Il nuovo TruSpeed SE infatti è lungo appena 13 centimetri per 11 ma ha uno zoom ottico in grado di ingrandire fino a 7 volte e con portata superiore ai 600 metri. Il nuovo "occhio" della gendarmeria, dunque, non solo sarà in grado di pizzicare chi sfora il limite fino a 300km/h ma, proprio grazie allo zoom, identificherà anche chi non allaccia le cinture di sicurezza e chi utilizza il telefonino alla guida.

Curiosamente, il costruttore ha previsto la possibilità di interfacciarlo con uno smartphone, con tanto di accessori che rendono possibili anche i selfie. Adottato dalle autorità francesi, potrebbe però arrivare anche in diversi altri Paesi della Ue e non è escluso che possa fare la propria comparsa anche in Italia.

Commenti
Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mar, 21/11/2017 - 12:11

Uffa... e io che pensavo di farla franca attaccando un CD di Gigi D'Alessio al lunotto posteriore... Non ci sono più gli autovelox di una volta!!!

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 21/11/2017 - 12:28

Manca il nome del simpatico costruttore...

cgf

Mar, 21/11/2017 - 13:00

Uffa, in Francia mi toccherà di girare col vetro sporco e guidare con la dash-cam

Ritratto di makko55

makko55

Mar, 21/11/2017 - 13:21

@Pajasu75, X questo Al Bano si ritira, i suoi cd non servono più.

evuggio

Mar, 21/11/2017 - 15:06

Renzi potresti promettere ai cittadini italiani di regalare loro una supercar capace di "bruciare" i 300 km/h. Avresti buone possibilità di tornare a palazzo chigi e poter così tirare fuori dall'hangar il tuo aereoplanino

ilbarzo

Mar, 21/11/2017 - 16:45

@ evuggio,da 700 milioni di euro,avresti dovuto aggiungere.

Zizzigo

Mar, 21/11/2017 - 16:45

E ha anche un orecchio così fino da riuscire a distinguere, nel traffico, se c'è un foro nella marmitta, a seicento metri!

giovanni951

Mar, 21/11/2017 - 17:16

fantastico....adottiamolo subito, sai i soldi che lo stato tira su...

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 21/11/2017 - 17:25

Magari fosse.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 21/11/2017 - 17:31

Ecchisenefrega! Basta rispettare il codice.

MOSTARDELLIS

Mar, 21/11/2017 - 22:53

Poliziotti guardoni. Infatti per veder se non hai la cintura significa che ti guardano dentro la macchina. E se uno è in mutande? E la privacy?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 22/11/2017 - 01:19

Mi capita qualche volts di guardare la cartina dei tutor, dei velox posizionati sulle autostrade etc.: ma chi è quel macaco che ha voglia di arricchire lo stato? Certo, ci sono, ma è meglio spostarsi con altri mezzi oppure starsene tranquilli ché arrivare un pò dopo non è un problema insormontabile. Basta partire un pò prima, no? Se qualcuno vuole sfiziarsi ci sono autodromi dove si paga e ci si scalmana, oppure basta andare in Germania: lì i limiti sono per la maggior parte dei casi consigliati però ho notato che da quelle parti guidano veloci ma bene e con grande attenzione. Da noi i più pericolosi sono i guidatori dei week end, una vera piaga.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 22/11/2017 - 08:16

ma no, da noi ci sarà poi un giudice che cancellerà le multe dicendo che non sono a norma di legge, che dovevano essere segnalati prima con grandi cartelli e la sorpresa, come quella di farle da una moto è incostituzionale, già, loro mettono la Costituzione dappertutto.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 22/11/2017 - 08:29

se c'è da fare cassa,siamo i piu' evoluti!!

Michele Calò

Mer, 22/11/2017 - 09:09

Per come si stanno mettendo le cose non conviene piu' possedere un'auto, ormai piu' onerosa di una amante. Tranne che in Italia i mezzi pubblici funzionano egregiamente e sono piu' economici. Tranne che in Italia, appunto.

Gibulca

Mer, 22/11/2017 - 10:03

Il problema in Italia non sono gli autovelox quanto i limiti di velocità demenziali che si trovano su quasi tutte le strade italiane e che nessuno rispetta, nemmeno gli utenti che hanno scritto qui sopra dicendo "basta rispettare i limiti": penso ai 50 all'ora nelle strade rettilinee di campagna o i 70 sulle strade a doppia carreggiata e doppia corsia o i 30 all'ora in certe strade con un paio di buche che non vengono sistemate da anni. Penso poi ai 60 km/h dell'autostrada A12 subito a nord di Civitavecchia, aperta da un paio d'anni e da almeno 23 mesi sottoposta a non si sa bene quali lavori di manutenzione. Queste sono le vergogne

giovanni951

Mer, 22/11/2017 - 10:57

....e le multe raddoppino...non più 160 euro (se non erro è questo l'importo ) bensì il doppio o il triplo. E se nessuno telefona di cassa non ne fanno. Semplice.

cgf

Mer, 22/11/2017 - 12:55

@giovanni951 basterebbe dotare le pattuglie di test antidroga... lo Stato guadagnerebbe il triplo e sanerebbe la... sanità.