car2go, Milano ci prova!

Il servizio attivo in 22 città e due continenti sbarca nella metropoli lombarda. Con 450 Smart già sulle strade, è la soluzione per chi ha bisogno dell'auto per spostamenti brevi. Costa 0,29 euro al minuto, meno del taxi, e permette di accedere all'Area C, parcheggiando ovunque...

Sarà la rivoluzione della mobilità a Milano? Le premesse ci sono tutte per car2go, il servizio che dal 12 agosto permette di effettuare noleggi con una modalità del tutto nuova per l'Italia. La novità? Le auto non si trovano soltanto nei tradizionali punti di noleggio ma sulle strade, parcheggiate e pronte all'uso in pochi istanti. La flotta, composta per ora da 450 Smart, è dislocata su tutto il territorio comunale di Milano e ogni auto si trova nel punto in cui il precedente utilizzatore l'ha lasciata. Come fare per rintracciare la più vicina? Sito web, telefono e app per smartphone permettono di localizzarla rapidamente. Tutti i clienti in possesso della tessera (gratuita fino al 30 settembre, poi offerta a 19 euro una tantum) non devono far altro che individuare l'auto con la modalità più comoda, raggiungerla e avvicinare la tessera all'apposito lettore sul parabrezza, attendendo lo sblocco delle porte per salire a bordo. ù

Qui si troveranno di fronte un display con indicazioni molto intuitive: PIN per sbloccare il sistema e ritirare dall'apposito vano la chiave di accensione, rapida verifica delle condizioni interne ed esterne dell'auto e via, con tutta la praticità della Smart con cambio automatico o sequenziale. Il prezzo? 0,29 euro al minuto fino a 50 km di percorso, con soglie d'importo massime per ora di utilizzo (14,90 euro) e giornata intera (59 euro per 24 ore). Giunti alla destinazione finale il cliente deve semplicemente "chiudere" il noleggio con la procedura inversa rispetto a quella iniziale: può lasciare l'auto, senza oneri, in uno parcheggio qualsiasi tra quelli delimitati con strisce bianche, blu e gialle. E se volesse riutilizzarla? Se la sosta fosse breve, potrebbe essere conveniente tenere aperto il noleggio e chiudere semplicemente l'auto a chiave, pagando i minuti di sosta alla tariffa fissa di 0,29 euro. Se, invece, la sosta si prolungasse, basterebbe passare la tessera sul lettore per chiudere il noleggio e non avere più oneri, lasciando la macchina sostanzialmente dove capita e cercandone un'altra al rientro dalla commissione.

Destinata a diventare la soluzione intermedia tra bike sharing e car sharing vero e proprio, il servizio car2go è già diffuso nel mondo: a Milano l'interesse è altissimo, come si evince dalle oltre 4.500 registrazioni in 20 giorni (di agosto). D'altra parte l'Italia, e Roma in particolare, è stata tra le prime nazioni a riconoscere la praticità della Smart e a decretarne il successo. Qui, in più, c'è la facilità della procedura di noleggio (basta avere una carta di credito e la patente valida), l'ampia disponibilità di veicoli sul territorio e soprattutto la convenienza rispetto agli altri mezzi di trasporto. Il taxi costa di più, la metropolitana non è altrettanto capillare, la seconda (o terza) auto incide sulle finanze familiari: insomma, è facile prevedere che già all'imminente settimana della moda gli occhi saranno incollati allo smartphone per rintracciare la Smart preferita, salire a bordo in pochi istanti, raggiungere la destinazione e semplicemente lasciare l'auto lì, senza preoccuparsi d'altro.

Se vuoi sapere tutto sul nuovo servizio car2go, leggi domande e risposte su RED Live.