Le cinque mosse per togliere i graffi dalla propria auto

Dalla vernice alla crema anti-graffio: ecco il carrozziere "fai da te"

Un sasso vagante o un urto improvviso possono provocare danni alla carrozzeria della nostra auto. Piccoli graffi in cui la vernice rischia di essere irrimediabilmente compromessa. Ma con alcuni accorgimenti è possibile rimediare al danno.

Anzitutto se ci sono dei punti di ruggine, è utile spennellare la parte con prodotti antiruggine per evitare che la ruggine stessa possa estendersi. Prima di ogni operazione, è importante pulire bene la vettura. Poi asciugare con un panno morbido di cotone e successivamente utilizzare una pasta abrasiva lucidante a grana grossa, cosiddetta 'rimuovi graffi'.

Usate la pasta abrasiva con cura e dosando bene le quantità. Prendete un po' di cotone e metteteci sopra la pasta 'Polish'. Strofinare con delicatezza fino a che non vi accorgete di aver eliminato i graffi. Di seguito rimuovere la pasta con un panno morbido di cotone o lana. Si può procedere anche tramite un ritocco di vernice. Solitamente il codice del colore della vernice è posizionato nella zona interna della porta. Procurarsi un piccolo pennello o uno spruzzatore per applicare sulla parte la vernice. Una via alternativa è quella di usare un pennarello. Si procede in questa maniera per i graffi meno profondi usando una smart-pen dello stesso colore dell'auto per ritoccare il graffio.

Commenti

gianrico45

Mar, 31/03/2015 - 14:27

Avete scoperto l'acqua calda,Sono sessanta anni,forse anche di più, che gli automobilisti lo sanno.