Dacia: più ricca la Duster 2014

La versione 2014 della Suv made in Romania è più ricca nelle dotazioni rispetto al passato: l’Esp ora di serie e tra i motori spicca un evoluto 1.2 turbo a iniezione diretta di benzina da 125 cv

Low cost? Sì, ma non più low profile.
Dacia, che non ha per la verità ancora diffuso i prezzi della versione 2014, ha infatti promesso che non si discosteranno in maniera sensibile da quelli della versione precedente: Duster si candida quindi a rimanere la regina delle SUV economiche, categoria nella quale possiamo annoverare ad esempio Fiat Panda 4X4 o Suzuki SX4.

A crescere e migliorare sono invece indiscutibilmente immagine, dotazioni e motorizzazioni.
Dalla parentela con Renault deriva l’utilizzo del 4 cilindri turbo 16V di 1.197 cc e 125 cv di potenza a iniezione diretta di benzina, che equipaggia numerosi modelli della casa francese e garantisce una percorrenza media di 16,7 km con un litro di benzina. Non varia, invece, il 1.6 aspirato a benzina da 105 cv, che continua a essere proposto anche in configurazione bifuel (benzina e Gpl), così come il collaudato 1.5 TD common rail Renault, in versione 90 e 110 cv.
Come sempre, Duster è disponibile sia in versione trazione anteriore sia 4WD con blocco del differenziale centrale.

E dentro l’abitacolo? Ora c’è un sistema di navigazione completamente integrato con schermo touchscreen da 7”, radio, presa Usb e Bluetooth. Al debutto sulla Duster 2014 anche il cruise control, i sensori di parcheggio posteriori e l’indicatore della temperatura esterna.

Vuoi sapere tutto sul mondo di auto e moto? Approfondisci su RED Live