Maserati presenta Levante, il primo Suv della casa del tridente

Il nuovo modello, il primo di questo tipo nella storia della casa del tridente, sarà presentato al Salone di Ginevra

Sarà presentata al prossimo Salone internazionale dell'auto a Ginevra il nuovo modello di Maserati, primo suv della casa del tridente, di cui sono state diffuse oggi le prime immagini. Si chiamerà Levante e si affiancherà alla gamma di berline e sportive, diversa eppure chiaramente riconoscibili come figlia del marchio ultracentenario.

"Frontale aggressivo, affilati proiettori scomposti in due elementi, con il gruppo fari superiore collegato alla calandra. Sulla fiancata sono visibili gli stilemi del Tridente: le tre iconiche uscite aria sul parafango anteriore, il montante C trapezoidale con il logo "saetta" e l’ampia vetratura a giorno. Al posteriore il lunotto molto inclinato e dalla forma rastremata, elementi tipici di una vettura sportiva e ad alte prestazioni".

Sono questi, secondo il comunicato diffuso dalla casa automobilistica, gli aspetti più caratteristici di Levante, concepita per abbinare alle performance su strada delle prestazioni ottimali e comfort anche in fuori strada. "Sofisticate sospensioni elettroniche a smorzamento controllato con molle ad aria regolabili su più livelli, sistema a trazione integrale intelligente 'Q4' e cambio automatico a 8 velocità con tarature specifiche sviluppate per il nuovo SUV del Tridente" completano il nuovo gioiellino.

Il suv Maserati sarà prodotto con propulsori benzina e diesel in linea con la normativa Euro6 nell'impianto torinese di Mirafiori. Le prime vetture sono già uscite dalla linea di montaggio. Dalla prossima primavera la distribuzione in Europa e nel resto del mondo.

Video che ti potrebbero interessare di Motori

Commenti

agosvac

Sab, 20/02/2016 - 15:23

Se solo avessi un poco di soldini in più di quelli che mi servono per campare!!!!!!! Altro che le Bmw serie "X", questa sì che è una vera macchina!!!

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 20/02/2016 - 21:38

il muso è qualcosa di eccezionale. bella davvero. peccato che non ho soldi manco per prendermi una panda

ArturoRollo

Dom, 21/02/2016 - 05:29

Mi piace tutto, anche il nome: LEVANTE. Lo ha disegnato un Otrantino per caso ? OTRANTO e' la citta' piu' a Levante d' ITALIA . Ad ogni modo: l'avanzatissima tecnologia espressa in questo modello e l'eventuale manutenzione di essa lo rende incompatibile con il Terzo Mondo..i meccanici non hanno know how. Sarebbe invece compatibile a quelle latitudini perche' strade e buche abbisonagnano di una 4X4. Al contrario: in Europa, con autostrade ottimamente asfaltate, e senza bumps, risulta superfluo (show off a parte). In medio oriente, gli ex beduini e pescatori di perle arricchiti, lo useranno per scorazzare di notte in spiaggia . Bella Automobile, comunque...

al59ma63

Dom, 21/02/2016 - 11:26

La carrozzeria assomiglia alla Cayenne della Porsche o alla Tuareg VW, il dietro e' dell' Audi Q7 spiaccicato, davanti ha l' aria della nuova tipo, della serie NULLA DI VERAMENTE INNOVATIVO chi compra queste auto vuole farsi contraddistinguere, non essere mescolato tra le altre...un po' come la 500 che allarga e stringi e' l' unico nuovo modello fiat...marchionne ha molta strada da fare ancora...

precisino54

Dom, 21/02/2016 - 11:40

Ahimè in tanti dovranno fare i conti con il proprio portafogli, ed io tra loro, il mio è a secco da anni, e rinunciare a simile gioiello. Peccato! Le foto stuzzicano proprio gli amanti delle cose belle e quelle classiche tre feritoie laterali, retaggio di un tempo in cui servivano per sfogare il calore del motore, un must del tridente!!

precisino54

Lun, 22/02/2016 - 08:11

X al59ma63; le linee sono come le note: poche. E’ il complesso stilistico che da l’impronta di unicità. ”... assomiglia alla Cayenne o alla Tuareg...” vista la totale differenza tra i due modelli mi porta a dire che ti sei fermato all’idea di Suv e non sei andato oltre. In ogni caso mentre nel caso della Levante la calandra ha proprio l’impronta di famiglia tridente, mi dici cosa c’entra quella della Cayenne con il resto del marchio? Ahimè comunque da tempo le auto si somigliano vista la vera mancanza di tratto originale tra i vari studi di designer ma pure perché la linea ora è influenzata pesantemente dalle esigenze tecnico-aerodinamiche ed in questi mezzi, vista l’elevata potenza istallata, la forma la fa la galleria del vento.