Moto Guzzi California 1400 Touring

Proposta in due versioni, Touring e Custom, è la Moto Guzzi della svolta, grazie all'indovinata combinazione tra design accattivante, motore poderoso, finiture curate e ricchissima dotazione

Lusso, eleganza, classe: la nuova Moto Guzzi California 1400 luccica al sole di Cannes. Ineffabile nella sua bellezza, percorre la Croisette con orgoglio. È il modello della svolta, non c'è dubbio: lungamente atteso, segna il definitivo rilancio della Casa di Mandello del Lario e rappresenta il risultato più eclatante degli ingenti investimenti del Gruppo Piaggio su un marchio dalle immense potenzialità. Il suo nome è ricco di fascino e di suggestione: ideata sul finire degli anni Sessante come evoluzione della gloriosa V7, nel 1970 ha vinto la gara per equipaggiare il LAPD (Los Angeles Police Department, i mitici "CHIPS"), sbaragliando la concorrenza americana e inglese. Sulla base della moto nata per la polizia americana, l'anno successivo entra in produzione la California, che nelle quattro cilindrate 750, 850, 1000 e 1100 sarà capace di vendere oltre 100.000 esemplari.

La California 1400 è completamente nuova: motore, ciclistica, elettronica e naturalmente design. Due le declinazioni: l'affascinante Custom da 17.300 euro e la ricchissima Touring, protagonista del test, in vendita a 19.300 euro.

Il nuovo motore mantiene naturalmente lo schema che identifica Moto Guzzi in tutto il mondo: il V2 disposto trasversalmente è l'unità di questo tipo di maggior cilindrata prodotta in Europa. 1.380 cc, con alesaggio dei pistoni di 104 mm. L'alimentazione sfrutta un singolo corpo farfallato Magneti Marelli da 52 mm di diametro, comandato da un motorino elettronico: l'elettronica, infatti, è molto evoluta e prevede il Ride-by-Wire multimappa, al debutto su una moto della categoria custom. Le tre mappe motore disponibili hanno evocativi nomi in italiano: Turismo, Veloce e Pioggia; ciascuno propone differenti modalità di erogazione, adatti a vari contesti di utilizzo. La coppia massima raggiunge addirittura i 120 Nm fin da 2.750 giri/min, mentre la potenza massima si attesta a 96 cv (71 kW). Evoluta anche la distribuzione a 4 valvole per cilindro, con un albero a camme in testa per bancata; doppia accensione e doppia sonde lambda permettono la più efficace combustione e la miscelazione aria-carburante ottimale per ciascun cilindro. E il controllo di trazione? C'è anche quello, si chiama MGCT e ha tre livelli preimpostati, con la possibilità di disinserire il dispositivo. Il bicilindrico a V di Mandello vanta anche una peculiarità relativa al montaggio sul telaio, che è definito “elastico”: in pratica il motore non è ancorato direttamente alla doppia culla in acciaio del telaio ma a tre biellette e due silent-block, in modo che le vibrazioni non si trasmettano a pilota e passeggero.

Alla guida, la Moto Guzzi California 1400 Touring si rivela subito comoda e maneggevole, considerate le dimensioni e il peso: a bassa velocità e in manovra, la sella bassa (740 mm, che possono diventare 720) e l'erogazione dolcissima del motore permettono di muoversi bene nel traffico. Il bello, però, comincia quando il ritmo cresce un po', lungo la strada costiera che da Cannes porta a Saint Tropez. La bontà della ciclistica viene subito fuori: la moto è rapida in inserimento di curva, stabile in percorrenza, propensa a scendere in piega, tanto da portare ben presto a strisciare sull'asfalto non le ampie pedane ma lo slider in teflon che è stato intelligentemente disposto sotto le pedane stesse. A dispetto dell'interasse notevole (1.685 mm), del cannotto di sterzo aperto (32°) e dell'avancorsa di 155 mm, la California 1400 Touring è garanzia di grande divertimento di guida, grazie anche all'ottima qualità delle sospensioni.

Nel complesso, quindi, questa nuova Moto Guzzi ha convinto su tutti i fronti: design – bellissima anche la versione Custom -, finiture, motore e dotazione, con l'elettronica che aumenta la sicurezza con l'ABS di serie e il controllo di trazione, oltre a rendere più gustosa la guida grazie alle mappe motore. Il prezzo di 19.300 euro è in linea con la concorrenza, rispetto alla qualela nuova Moto Guzzi California 1400 ha molte da carte da giocare...

Vuoi saperne di più? Approfondisci su RED Live

Commenti
Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 23/11/2012 - 21:02

Stupenda!!! Come solo una Moto Guzzi sa essere. BMW è ora dietrodi un bel po'!