Ancora grane per la Volkswagen. Problemi: 800mila Suv richiamati

Richiamati i modelli Touareg e Cayenne. E la Corte americana decide sul caso Dieselgate

Il terremoto per lo scandalo emissioni ancora non si è fermato che già la VolksWagen si trova a fare fronte a un nuovo problema, con il richiamo di 800mila autovetture su cui sono stati riscontrati problemi al sistema dei pedali.

Si tratta nello specifico, secondo un comunicato emesso dall'azienda, di 409.477 Porsche Cayenne e 391mila Touareg che sono state prodotte tra il 2011 e il 2016 e per le quali il malfunzionamento si potrebbe verificare. Due Suv gemelli, uno di lusso e l'altro di fascia più bassa.

Intanto il tribunale americano chiamato a decidere sul caso dieselgate ha dato tempo alla società fino al 21 aprile, per presentare un piano e mettere a norma 600mila veicoli a motorizzazione diesel venduti negli Stati Uniti.

Commenti

ziobeppe1951

Gio, 24/03/2016 - 19:02

E io che pensavo che i tedeschi, almeno x quanto riguarda le automobili fossero seri

amicomuffo

Gio, 24/03/2016 - 20:22

La Germania era il treno dell'Europa? Si per andare a sbattere! Ennesima figura di m....a.

al59ma63

Gio, 24/03/2016 - 22:27

Sbagliavi!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Ven, 25/03/2016 - 08:45

E non è fintia, aspettate la Deutsche Bank. Quella sarà un tonfo madornale.

cangurino

Sab, 07/05/2016 - 12:52

chissà come mai solo negli USA vw viene obbligata a rimediare ai danni cagionati ai consumatori, in Europa, per non parlare dell'Italia, i governi si distinguono a chi meglio riesce ad insabbiare. Gli organi di informazione, poi, non è che facciano granché, salvo rare eccezioni.