Opel Adam GPL Tech

Anche la piccola "glam" di casa Opel sposa l'alimentazione a GPL dimezzando i costi per il pieno. L'abbiamo provata sulle strade di Roma

L'auto a GPL sta compiendo un importante salto di qualità, relegato prima su modelli cheap e con motori un po' datati si afferma ora sui modelli premium. Non a caso, il GPL è arrivato anche su auto come, Lancia Y, Citroen DS3 (da poco arrivata anche in versione cabrio), Alfa Romeo MiTo oltre a molte altre piccole che hanno sposato la causa del Bifuel.

La Adam (leggi qui la prova completa della versione a benzina) non è che l'ultimo elemento di una intera famiglia di Opel alimentate a GPL (ben nove modelli) e arriva sul mercato ad affiancare la versione a benzina dando alla premium compact di Opel anche una connotazione ecofriendly. I punti a favore sono naturalmente tutti legati al risparmio, la promessa è quella di percorrere fino a 500 km con un pieno di GPL (meno di trenta euro), grazie a un serbatoio da ben 51 litri realizzato ad hoc per Adam. La nota positiva è però anche un'altra. Le Adam a GPL, come tutte le altre Opel, escono direttamente dalla fabbrica, con motori specificamente progettati. Questo ha consentito una integrazione perfetta dell'impianto anche per quello che riguarda le indicazioni fornite dal computer di bordo. Praticamente invariate le prestazioni, la Adam GPL Tech è annunciata ancora per 87 cv e con una coppia di 125 Nm a 4.000 giri, con un consumo nel ciclo misto di 6,9 litri/100 km; le differenze sono quindi minime: 5 Nm di coppia e 0,3 secondi nello 0-100. Gli allestimenti disponibili saranno a partire dalla fine di settembre saranno tre Jam (14.870 euro) Slam e Glam (entrambe a 15.770 euro). Grazie al sistema Intellilink, Adam sarà la prima piccola ad offrire una completa integrazione con SIRI il sistema di comando vocale Apple che sarà di serie su Slam e Glam, optional su Jam.

A bordo della Opel Adam GPL Tech si respira la stessa aria della Adam a benzina, la piccolina di casa Opel accoglie il pilota e i passeggeri (quelli posteriori si devono volere molto bene perché staranno vicini vicini) in un ambiente molto moderno e hi-tech. Le novità della Adam “gasata” stanno infatti tutte solo sotto il cofano e sono novità che all'atto della guida non si fanno sentire (il che è positivo) perché alla fine le prestazioni del 1.400 4 cilindri da 87 cavalli non cambiano con alimentazione GPL e benzina. Il motore da 87 cv montato sulla Adam non ha prestazioni esuberanti, ma una certa calma nel prendere i giri. Tuttavia, la disponibilità di coppia ai bassi regimi è buona e la Adam si muove agevolmente nel traffico. Il GPL, quindi, può sicuramente essere una scelta più che azzeccata perché per fortuna non penalizza un motore già di suo non brillantissimo. Le differenze di consumo tra i due carburanti a velocità costante, si attestano attorno al 20% perchè l’alimentazione a GPL è un po’ meno efficiente rispetto a quella benzina con consumi quindi leggermente superiori. Il prezzo alla pompa, tuttavia compensa tutto. Dopo 20.000 km si raggiunge il punto di pareggio, oltre è solo guadagno.

Vuoi saperne di più sul mondo dei motori? Leggi RED-Live