Prova Citroën C4 Cactus: crossover senza eguali

Avveniristica nel design e nella gestione dello spazio in abitacolo, la crossover francese punta su comfort e abitabilità. Prezzi da 14.950 euro

Anticonformista tanto nelle linee quanto nelle soluzioni interne, la nuova Citroën C4 Cactus è una crossover moderna, dalla generosa abitabilità e dal peso contenuto. Rinuncia ad accessori superflui per alleggerirsi di 200 kg rispetto alla berlina C4 – dalla quale deriva – e poter contare su consumi contenuti e prezzi concorrenziali.

Gli ingombri della plancia sono ridotti ai minimi termini – complice la collocazione dell’air bag del passeggero anteriore lungo il padiglione –, a tutto vantaggio della disponibilità di spazio, mentre la strumentazione e la gestione di climatizzazione, multimedialità, funzioni audio, navigazione, telefono, connettività e assistenza alla guida diventano digitali; affidate a un display touchscreen a colori da 7 pollici al vertice della consolle. Un tuffo nella modernità. Rafforzato da finiture gradevoli, plastiche di buona qualità e dalla caratterizzazione estetica stile valige in pelle sia delle maniglie interne delle portiere sia del cassettino portaoggetti ad apertura verticale. Un tocco glamour.

Pur essendo una vettura compatta – è lunga 4,16 m – lo spazio riservato a guidatore e passeggero anteriore è degno di una monovolume, mentre l’alloggiamento dei passeggeri posteriori eguaglia berline di pari dimensioni. Smagliature quali la capacità di carico non eccezionale e lo sterzo adattabile solamente in altezza passano in secondo piano grazie agli Airbump, ovvero i rivestimenti in plastica integranti capsule d’aria collocati lungo le fiancate e in corrispondenza dei paraurti, capaci di assumere una valenza sia stilistica sia funzionale: da un lato proteggono carrozzeria e gruppi ottici dai piccoli urti – riducendo i costi di riparazione –, dall’altro possono essere personalizzati nei colori.

Su strada predilige una guida rilassata e fa del comfort il proprio fiore all’occhiello. Caratteristiche che si sposano con il 3 cilindri 1.2 e-THP turbo 110 cv a iniezione diretta di benzina: progressivo nell’erogazione, per nulla sottodimensionato e capace di spingere la crossover francese da 0 a 100 km/h in 9,3 secondi toccando i 188 km/h e percorrendo mediamente 21,7 km/l. Altrettanto soddisfacente – ma ancor più parco nei consumi (28,6 km/l) – il 4 cilindri 1.6 e-HDi da 92 cv, prodigo di coppia e abbinabile alla trasmissione robotizzata a 6 marce ETG6. Completano la gamma un 1.2 12V VTi da 75 o 82 cv e la variante BlueHDi da 100 cv, omologata Euro 6, del 1.6 td. ABS, ESP, 6 air bag, sensori di pressione dei pneumatici e cruise control sono di serie sin dall’allestimento base Live.

Vuoi conoscere tutto sul mondo di auto e moto? Approfondisci su RED Live

Commenti

Jackpozzi

Gio, 09/10/2014 - 14:05

magnifica

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Mer, 11/11/2015 - 13:53

senza eguali perchè fa schifo