Pulsar, la nuova berlina media Nissan

Si rivede una berlina media nella gamma Nissan dopo molti anni: la nuova Pulsar sarà equipaggiata con un 1.5 td da 110 cv e due turbo benzina a iniezione diretta, un 1.2 da 115 cv e un 1.6 da 190

Dopo Almera, Nissan aveva lasciato libero il segmento delle berline medie e nel catalogo della Casa giapponese si saltava dalla piccola Note alla crossover Juke.
Ora, a colmare quel vuoto, arriva Pulsar: lunga 4.380 mm (80 piu’ di Renault Megane e 120 piu’ della Golf VII), la nuova 5 porte può essere mossa dal 4 cilindri in linea 1.2 a iniezione diretta di benzina sovralimentato mediante turbocompressore a gas di scarico di derivazione Qashqai, accreditato di 115 cv e 190 Nm di coppia, oppure dal quadricilindrico td common rail da 1,5 litri (di provenienza Renault) da 110 cv e 260 Nm.
Per i più esigenti, nei primi mesi del 2015, arriverà anche un 1.6 turbo a iniezione diretta di benzina da 190 cv. Le motorizzazioni, oltre al cambio manuale, potranno essere abbinate alla trasmissione automatica a variazione continua XTronic.

Notevolissima la dotazione della nuova media giapponese in tema di sicurezza. La Pulsar beneficia infatti della frenata d’emergenza in caso di collisione imminente, dell’assistenza al parcheggio con monitoraggio degli oggetti in movimento, dell’avviso di superamento involontario dei limiti di corsia e del rilevamento degli ostacoli in corrispondenza degli angoli di visuale ciechi.

Vuoi conoscere tutto sul mondo di auto e moto? Approfondisci su RED Live.