Rc Auto, da giugno attestato di rischio via Facebook, Twitter e WhatsApp

Chi invece preferisce ancora la forma cartacea potrà fare richiesta alla compagnia

Rivoluzione Rc Auto. Da giugno l'attestato di rischi potrà essere inviato usando Twitter, Facebook e Whatsapp. A riferirlo è Antonio De Pascalis a capo del servizio studi Ivass. "Quella dei social network - spiega Dario Focarelli, direttore generale di Ania - è una modalità già utilizzata per altri fini da alcune assicurazioni e non escludo che potranno essere usati anche per l'invio degli attestati di rischio". Chi invece preferisce ancora la carta, l'attestato potrà comunque essere consegnato in forma cartacea: basterà fare richiesta alla società di assicurativa.

Inoltre dal 18 aprile i dati dell'archivio informatico dell'Ania vengono trasmessi automaticamente alla motorizzazione: i controlli con autovelox, tutor e Ztl saranno dunque omologati.