RED@World: una settimana di motori dal mondo

RED@World vi riassume il meglio della settimana del mondo dei motori a due e quattro ruote

Audi R8 LMX: sguardo laser e 570 cv
La supercar R8 porta al debutto i fari laser. Proposta in edizione limitata, (99 esemplari su base R8 Plus Coupé, che saranno disponibili dall’estate), LMX è mossa dal noto V10 5.2 di derivazione Lamborghini Gallardo, portato a 570 cv, così da garantire uno scatto da 0 a 100 km/h in 3,4 e una velocità massima di 320 km/h. Ma come detto, la vera rivoluzione è nei proiettori abbaglianti, dotati di diodi la cui intensità può essere attivata, spenta o attenuata singolarmente in base alle condizioni di guida: tutto ciò è sorprendente perché si basa sui dati forniti dal sistema di navigazione; anticipa cioè il percorso affrontato.

Mitsubishi Outlander PHEV: due volte green
Crossover. A trazione integrale permanente. Con emissioni di CO2 di 44 g/km, ovvero la metà di una Totota Prius.
Impossibile? Così invece promette Mitsubishi grazie alla rinnovata 4×4 Outlander in versione ibrida plug-in. Outlander PHEV è dotata di un 4 cilindri 2.0 16V a benzina, accreditato di 121 cv e 190 Nm di coppia, e di due motori elettrici. Il primo, da 82 cv e 137 Nm, collocato all’avantreno; il secondo, da 82 cv e 195 Nm, posizionato al retrotreno. Unità a zero emissioni che rendono disponibile la trazione integrale, agendo sincronicamente – o indipendentemente se le condizioni del terreno lo richiedono – in corrispondenza di entrambi gli assali.

Ariel Atom 3.5R, oltre l’estremo
Grazie a un’iniezione di potenza, questa Formula 1 omologata per circolare su strada è ancora più cattiva: il 2.0 SC di derivazione Honda infatti ora eroga la bellezza di 350 cv – che devono muovere poco più di 450 kg - e lavora in abbinamento a una trasmissione sequenziale Sadev con levette al volante.
Come sul modello precedente, il telaio tubolare è costituito da un originale esoscheletro in acciaio rivestito con pannelli in fibra di vetro intercambiabili.
In Inghilterra, dove viene prodotta, Ariel Atom 3.5R è proposta a partire da 65.000 euro.

Ecoincentivi Fiat su GPL e metano
Sono partiti il 6 maggio scorso e si protrarranno fino al 31 maggio gli incentivi governativi per l’acquisto di auto “green”, ovvero elettriche, ibride, alimentate a GPL e a metano. I contributi economici saranno distribuiti sulla base di una scala di tre livelli, a seconda delle emissioni delle auto in questione: 50, 95 e 120 g/km.
In caso di esaurimento dei contributi statali, Fiat, Lancia e Alfa Romeo offriranno la possibilità di approfittare di un ecobonus pari a quello statale, che sarà valido su tutte le vetture a basso impatto ambientale.

Trident Iceni, gasolio esplosivo
E’ la vettura turbo Diesel più performante al mondo. Il suo V8 6.6 td può infatti erogare sino a 670 cv e 145,2 kgm che la spingono fino a 306 km/h e questo a fronte di un’autonomia sbalorditiva di ben 3.200 km. Tutto merito – pare - di un inedito e misterioso “moltiplicatore di coppia”.
Il V8 6.6 td, nel dettaglio, lavora in abbinamento a un cambio automatico a 6 rapporti del tipo mediante convertitore e garantisce, con i suoi 400 cv, uno scatto da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi. Optando per il Performance Pack, offerto a 14.000 euro, è possibile contare su 436 cv e 131,4 kgm. Se invece volete proprio esagerare, è disponibile un pacchetto chiamato Track Pack che – a fronte di una spesa 37.500 euro – raggiunge la bellezza di 670 cv e una coppi degna di un camion: 145,2 kgm.Il prezzo base è di 117.000 euro.

Yamaha MT 125, la MT per i giovani
Non si ferma la serie MT: dopo l'apprezzata Yamaha MT-09 e la sorprendente Yamaha MT-07, ecco la MT-125, una naked la cui base tecnica di partenza è costituita dalla Yamaha YZF-R125. Oltre alla cilindrata, anche il look punta a emozionare i più giovani, grazie a luci diurne a LED e al codino slanciato.
Il motore è monocilindrico a 4 valvole, con singolo albero a camme in testa e raffreddamento a liquido; la potenza è limitata per legge a 15 cv (11 kW). La forcella è a steli rovesciati da 41 mm non regolabile, a differenza del monoammortizzatore, regolabile nel precarico della molla. I cerchi con sei razze a Y calzano pneumatici da 100/80-17 all’anteriore e 130/70-17 al posteriore.

Prova Triumph cruiser 2014
Comode, originali nel look e ben fatte: Triumph aggiorna la sua gamma cruiser per il 2014, che comprende le “piccole” Speedmaster e America, equipaggiate con il bicilindrico da 865 cc, lo stesso di Bonneville e Scrambler; l’inossidabile Thunderbird, sotto cui pulsa il bicilindrico parallelo più grande al mondo; e poi c’è la Rocket III, imponente ed esagerata – e che definire cruiser è forse riduttivo – con il suo tre cilindri da ben 2.300 cc. Le abbiamo assaporate tutte sulle strade del Lario.

Vuoi conoscere tutto sul mondo di auto e moto? Approfondisci su RED Live