Revisione auto e moto, nelle officine arriva il "Grande fratello"

Contro le frodi obbligatorio un sistema di videosorveglianza che permette alla Motorizzazione di controllare le operazioni a distanza

Nelle revisioni di auto e moto non si sgarra. Dopo la decisione di imporre la prenotazione online, arrivano anche le telecamere di sorveglianza, una sorta di "Grande fratello" obbligatorio per tutti i centri autorizzati che monitorerà in tempo reale le operazioni effettuate sui veicoli. 

Il sistema entrerà in vigore dal primo gennaio e non prevede novità per gli automobilisti, né nelle regole della revisione, né nei costi (65,68 euro). L'installazione di videocamere - collegate con la Motorizzazione civile - serve però per evitare che vengano segnalate come in regola veicoli non a norma di legge. Ma per meccanici e centri autorizzati comporta nuovi costi e adempimenti burocratici che si aggiungono ai 10mila euro spesi negli ultimi anni per l'adeguamento dei macchinari e dei software, a fronte di una tariffa ministeriale che è ferma da oltre 7 anni, come ricorda la Cgia di Mestre.

Commenti

Solist

Dom, 21/12/2014 - 15:22

qualcuno mi dica un settore in italia dove non c'è bisogno di contollo e dove , nel caso ma dubito, regni la correttezza! grazie

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 21/12/2014 - 16:12

sarei curioso di sapere quante auto hanno fatto la revisione regolarmente,siete fortunati a non avere la Merkel , perchè a questora andreste tutti a piedi.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 21/12/2014 - 16:13

sarebbe ora che si facessero rispettare le leggi e la sicurezza sulle strade.

Ritratto di semovente

semovente

Dom, 21/12/2014 - 18:04

Solist, è proprio la mancanza di controllo la caratteristica principale di questo paese.

torodamonta

Dom, 21/12/2014 - 18:17

In tutti gli incidenti stradali,si vedono coinvolte sempre e soltanto macchine nuove e/o perfette.La revisione con la sicurezza c'entra poco e niente.Se uno guida a folle velocità e provoca un incidente,non è colpa della mancata revisione.

Zizzigo

Dom, 21/12/2014 - 18:24

Una telecamera per ogni officina, un migliaio di auto sotto esame contemporaneamente... e quanti occhi hanno alla motorizzazione? o credono di potere registrare automaticamente tutto e poi si guardano i filmini (anche a casa) con calma? La solita CAZ..TA per fare buttare via i soldi (almeno qui nell'hinterland milanese, dove abito io)! Anni fa si parlava solo di controllare che il veicolo in esame fosse reale e avesse la targa giusta.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 21/12/2014 - 18:38

Anche se NON c'èntra niente con l'argomento, mi rivolgo a FRANCO TRIER per fargli sapere che, NON SONO Messicano. Sono un Italiano che 15 anni fa PREVEDENDO quello che sta succedendo OGGI ,ha deciso di andarsene dal BELPAESE. Ma questo Lui il "BUON TETESCONE" non lo ha ancora capito!!! LOL LOL Feliz Navidad dal Leghista Monzese

fer 44

Dom, 21/12/2014 - 19:05

franco-a-trier_DE! quando la smetterai di sparare stronzate? Ci sono "centri di revisione" e officine serie che fanno le revisioni scrupolosamente, come pure tanti automobilisti corretti! poi ci sono i disonesti, come sempre! Ma tu lo sai come fanno le revisioni in Germania???

moshe

Dom, 21/12/2014 - 20:06

arriva il "Grande fratello" ..... ..... ..... altro balzello che dovrà pagare il povero contribuente ..... governo di m....!!! E tutto questo, perchè le leggi che già esistono non vengono fatte rispettare.

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 21/12/2014 - 20:25

Grande Fratello in officina ? E la legge sulla riservatezza, che gli italioti chiamano privacy, dov'è finita ? Immaginarsi un controllo visivo continuo, a prescindere, in un'impresa privata ! Ho sempre sostenuto che l'infame legge succitata serviva solo a diminuire la libertà. Per quanto riguarda le eiaculazioni anali del krukko di Treviri, ancora qui ? Non le sono bastati gli sberleffi e gli insulti che la sua idiotica xenofobia ha generato ? Perchè non va a dem Artsch von Frau Merdel zu lecken ?

frabelli1

Dom, 21/12/2014 - 23:33

Che si possa abbassare se non annullare la possibilità di non far passare più una revisione ad un veicolo che non è in regola, è una cosa sacra e doverosa ed a quei veicolo deve essere imposto un fermo immediato anche perché non sono più assicurati, proprio per legge

Sapere Aude

Lun, 22/12/2014 - 06:30

Di questo passo si legifererà una videosorveglianza 24 ore su 24 per ogni cittadino: spero quel giorno di essere lontano perché si sta cadendo nel ridicolo!

odifrep

Lun, 22/12/2014 - 07:17

@ bobirons (20:25) - Grande Fratello in officina con Piccola Sorella in Motorizzazione. Sono solo inutili tentativi per distogliere l'attenzione della povera gente dai reali problemi della nostra Italia. Caro Amico, la privacy non è mai esistita. Sapessi quanti occhi indiscreti(telecamere occulte) vigilano sulla nostra "sicurezza" così la definiscono per difendersi. Un caro saluto.

Ritratto di mausuria

mausuria

Lun, 22/12/2014 - 07:56

una buona idea ma almeno serva e sia utile ,invece andrebbe ridotta la tassa sulla revisione perchè i costi dell'auto adesso sono quasi insostenibili

Beaufou

Lun, 22/12/2014 - 08:28

Queste sono idiozie all'ennesima potenza. Basterebbero degli ispettori degni di questo nome,che facessero dei "veri"controlli a campione, che non fossero, more italico, disposti a chiudere un occhio o due dietro congrua mancia, e avessero il potere di revocare l'autorizzazione alle officine non in regola. Invece si preferisce la soluzione "grande fratello", col risultato che fra sei mesi gli impianti di videosorveglianza saranno quasi tuttti guasti (temporaneamente...).

gioch

Lun, 22/12/2014 - 09:02

Un'altra "cagata pazzesca" che aumenterà i costi.In un paesaccio con anima mafiosa,come il nostro,servono controlli sui cantrollori senza avere controllo di niente.

Beaufou

Lun, 22/12/2014 - 09:36

@ franco..DE: cominci a contare: la mia auto è perfettamente in regola con la revisione, io rispetto il Codice della strada e anche con la Merkel andrei in auto. Forse, se vedessi Frau Merkel per strada, la piccola tentazione di tirarla sotto ce l'avrei, ma non lo farei. So controllarmi.

vince50_19

Lun, 22/12/2014 - 09:52

Mi raccomando: nella ripresa inquadrate anche il numero del telaio, altrimenti la fregatura è dietro l'angolo ugualmente. Probabile che si instauri un giro di mazzette.. E neanche qui, nel numero di telaio, non si può essere del tutto certi..

ilnikk

Mer, 24/12/2014 - 13:05

Ve la spiego io la novità, visto che dovrò dotare il mio centro revisioni di questa nuova attrezzatura. Non si tratta di videcamere di sorveglianza ma di una fotocamera ad alta definizione che farà un foto del veicolo per rilevare e memorizzare i caratteri della targa posteriore, quindi nè visi dei meccanici nè tantomento dei clienti. I motivi sono due: primo per essere certi che quel veicolo era presente in quel centro revisione in quella data e ora, secondo per non dare la possibilità all'operatore di "sostituire" il veicolo con un altro soprattutto nella prova dei freni. Il controllo dell'immagine non viene fatta dagli addetti della motorizzazione ma dal software stesso; semplicemente se la targa rilevata dalla scansione della foto non corrisponde con quella inserita all'inizio della revisione di quel veicolo il software blocca l'operazione. fate controllare sempre il veicolo prima della revisione