Motorola crolla in Borsa

È un trimestre da dimenticare quello che si è appena chiuso per Motorola, crollata in Borsa di oltre il 12% a 18 dollari dopo i risultati deludenti di fine anno, ma che poi ha riguadagnato i 19 dollari. Il mercato ha punito anche i più diretti concorrenti del settore dei telefonini: il numero uno mondiale Nokia e Samsung, terzo costruttore. A causare risultati tanto deludenti per Motorola, che ha visto un boom delle vendite con prodotti come il popolarissimo cellulare ultrasottile Razr, è la politica scelta di vendere prodotti meno costosi.