Mou all’arbitro: «Ti piace fregare i professionisti!»

Incorreggibile Josè Mourinho: c’è un dopopartita polemico - ancor più delle parole di fuoco pronunciate dal tecnico portoghese del Real - che riaccenderà il Clasico di nuovi veleni. Perché, secondo quanto scoperto dal Mundo Deportivo, dopo il pareggio 2-2 con il Barcellona che ha decretato l’uscita dei Galacticos dalla Coppa del Re, Mou ha atteso nel garage del Camp Nou l’arbitro della sfida e lo ha insultato. Allo Special One infatti non è proprio piaciuta la direzione di gara del «Clasico» di coppa e dopo la partita e le interviste, ancora in tuta, si è diretto verso l’area dove era parcheggiata l’auto dell’arbitro dell’incontro Fernando Teixeira Vitienes per manifestargli la propria rabbia.
La scena è avvenuta dopo la mezzanotte ed è stata riportata dall’edizione on line di Mundo deportivo che ha pubblicato anche la foto del tecnico portoghese appoggiato alla macchina dell’arbitro. Mourinho ha atteso Teixeira ed i suoi collaboratori ritenuti dal portoghese responsabili dell’eliminazione del Real Madrid: «Vai artista - ha detto Mourinho al direttore di gara secondo il giornale spagnolo -, ti piace fregare i professionisti».
Non si placa intanto la polemica sulla «impunità» di Pepe dopo l’aggressione a Messi nella partita di andata, ignorata dall’arbitro. Se il giudice sportivo Florez ha deciso di non procedere d’ufficio, un tedesco residente in Spagna ha sporto contro di lui una denuncia penale per un reato di «lesioni», e due eurodeputati spagnoli hanno presentato una interpellanza alla Commissione Ue, chiedendo come «questi fatti gravi visti da milioni di persone e di bambini possano restare impuniti».