Moulin Rouge

«Aspetterò il risultato delle primarie a Parigi, dove ho un impegno di lavoro in onore di Cervantes che avevo preso da tempo». Così parlò il poeta Edoardo Sanguineti, candidato dell’estrema sinistra alle primarie di Genova, che in queste settimane si è distinto per le sue frasi sull’odio di classe («da riscoprire») e sui ragazzi di Tienanmen («poveretti che volevano la Coca-Cola, ubriacati dall’Occidente»). Siamo convinti che la colta platea parigina penderà dalle labbra di Sanguineti, un vero esperto di lotta contro i mulini (rossi) a vento.