Mourinho, addio al Real: "Resto all'Inter al 99%"

Il tecnico portoghese non si muove da Milano: "Al 99,99%. Però è fortunato chi allenerà il Real Madrid". Oriali protesta: "I madrileni hanno usato metodi poco ortodossi, dovevano avvertire Moratti"

Milano - Le tentazioni spagnole c'erano. Eccome. Se si muove la casa blanca nel mondo del pallone si va in sollucchero. Ma Mourinho ringrazia, rifiuta e va avanti con l'Inter. L’allenatore nerazzurro ammette di avere avuto "una piccola tentazione" quando è stato contattato dal club spagnolo, ma sorridente dà quasi per scontata la sua permanenza a Milano anche per la prossima stagione. "Io resto all'Inter al 99,99% - dice il tecnico portoghese alla trasmissione di Vialli e Rossi su Sky Sport -. Certo che chi va ad allenare il Real Madrid è fortunato".

Oriali: "Real Madrid scorretto" "Sapevamo dell’interesse da parte del Real Madrid per Mourinho, anche se gli spagnoli hanno usato metodi poco ortodossi. Penso che in virtù degli affari fatti in passato e i rapporti tra le società, sarebbe stato meglio avvertire il presidente Moratti prima di contattare il nostro tecnico". Lo ha detto il dirigente interista Gabriele Oriali in un’intervista a SkySport24 in cui non ha nascosto il disappunto per i metodi usati dal club 9 volte campione d’Europa. "Mou comunque ne aveva parlato con il presidente, ma credo che alla fine rimanga all’Inter - ha aggiunto Oriali -. Questa è soltanto la mia opinione, poi lo potete chiedere a lui, ma secondo me vuole rimanere qui per cercare di chiudere un ciclo importante".