Mourinho: "Balotelli? Torna a fine mercato"

Linea dura di allenatore e Inter: il giovane attaccante non convocato neppure per la coppa Italia: &quot;Il 31 gennaio si renderà conto che deve rimanere e qui e forse tornerà a concentrarsi. Ora non è in grado di giocare&quot;<br />

Il messaggio è forte è chiaro: “Balotelli resterà fuori fino alla fine del mercato”. Parole di Josè Mourinho, musica di Massimo Moratti che ha confermato un incontro con il giocatore nelle prossime ore “per capire da lui in persona quello che vuole. Ma se è cedibile lo decidiamo noi”. Insomma, non c’è il nome di Mario Balotelli tra i convocati per la partita di domani dell’Inter contro il Genoa in Coppa Italia, e Josè Mourinho conferma che il baby nerazzurro non giocherà fino al giorno di chiusura del mercato. «Niente è cambiato - ha spiegato il tecnico portoghese - non il modo di lavorare di Balotelli, non il suo atteggiamento. Suo fratello ha reso semmai più chiaro che Mario vuole andare in prestito, aspetterò fino a quando chiuderà il mercato e allora capirà che deve rimanere. Forse allora cambierà atteggiamento e tornerà in squadra». Contro il Genoa invece ci sarà Adriano, anche se a mezzo servizio. «Non giocherà 90 minuti, vedremo se dall’inizio o a partita in corso. E’ in una fase di recupero».

Poi il resto del solito divertente bla bla prepartita. Josè ha fatto sapere di aver brindato con Ferguson dopo Manchester United-Chelsea confermato che ci tiene alla coppa Italia, tra l’altra davanti a Maradona che domani sarà in tribuna:  «La cosa più importante sarà vincere la  partita, poi nell’ordine far riposare qualcuno e far giocare invece qualcun altro che ne ha bisogno». Con Toldo, Maicon, Cordoba, Samuel e Maxwell  già annunciati come titolari  potrebbero rientrare a centrocampo come esterni Mancini e Quaresma con Muntari (che è squalificato per domenica) e Cambiasso. A tirare il fiato potrebbe essere capitan Zanetti e, almeno inizialmente, Ibrahimovic. Di sicuro si riposerà Balotelli. E Molto.