Mourinho «L’errore? Quando rifiutai una squadra veramente grande»

Londra. Josè Mourinho tra tifo e rimpianti. Il tecnico dell’Inter si è confessato al Sunday Mirror. Complimenti all’Inghilterra e al suo top manager Fabio Capello. «Quando hai in panchina uno come lui ecco che la squadra fa paura. Il problema dell’Inghilterra non è mai stata la qualità dei giocatori, bensì il fatto di farli giocare tutti insieme. E Capello sa come fare». Complimenti anche a Beckham: «Ha dimostrato a tutti quanto si sbagliavano sul fatto di andare al Milan».
Poi i rimpianti personali, confessati al magazine dell’Uefa e ripresi dal News of the World. «Il mio più grande errore come tecnico è stato quello di lasciare il Chelsea a settembre anzichè in luglio. Oltre tutto, avevo un’offerta da una squadra veramente grande (Real Madrid? ndr) che mi voleva a tutti i costi. Sì, ho compromesso me stesso per rimanere al Chelsea». Quel «veramente grande» potrebbe urtare la suscettibilità nerazzurra.