Movida Hollywood e The Club, liberi i titolari

Sono tornati in libertà, dopo quattro mesi trascorsi agli arresti domiciliari, i titolatri dell’Hollywood e del The Club coinvolti accusati di aver tollerato il consumo di droga nelle due discoteche. Lo ha stabilito il tribunale del Riesame davanti al quale i difensori avevano impugnato l’ordinanza di custodia cautelare emessa a luglio dal giudice per le indagini preliminari Giulia Turri.
Nelle motivazioni, i giudici presieduti da Cesare Tacconi scrivono che Fabrizio Davide Guglielmini e Alberto Baldaccini tornano in libertà perché «le oggettive modifiche strutturali apportate ai locali» come richiesto dalla procura «a suo tempo sequestrati nonché l’affidamento alla società Skp dei compiti di controllo all’interno dei locali pubblici non possono che avere rilevanza anche sul piano soggettivo. I fatti intervenuti denotano una presa di coscienza che fa promuovere concretamente la cessazione di esigenze cautelari e confina il pericolo di recidiva a una mera ipotesi. Inoltre l’esperienza della custodia ai domiciliari ha verosimilmente dissuaso gli indagati dal commettere reati della medesima specie». La Procura aveva espresso parere favorevole all’accoglimento dell’istanza.