Una mozione di Forza Italia contro il centro «blindato»

Esercenti danneggiati dalle due ore in più di Ztl notturna

Mozione e campagna di Forza Italia contro la chiusura serale anticipata della Ztl del centro storico. La chiusura, iniziata in via sperimentale dallo scorso 26 ottobre, blinda l’intero centro alla circolazione delle auto ogni venerdì e sabato dalle 21 alle 3. Viene quindi ad essere anticipata di 2 ore la chiusura della Ztl, finora prevista a partire dalle 23. Analogo orario era già in vigore a Testaccio, Trastevere e San Lorenzo. La delibera di giunta 460 del 3 ottobre, che adesso ha esteso il provvedimento a tutto il centro, ha sollevato una mezza rivolta di bar, birrerie e ristoranti. Ma anche di associazioni residenti e di quartiere, per il traffico salito alle stelle sui lungotevere e lungo tutto il perimetro delle Mura Aureliane.
Sull’iniziativa dell’amministrazione capitolina ieri mattina il gruppo di Forza Italia ha tenuto una conferenza stampa in via delle Vergini. Il capogruppo Michele Baldi ha illustrato il contenuto di una mozione che il gruppo ha fatto mettere all’ordine del giorno del consiglio comunale, per chiedere l’immediata revoca del provvedimento e concordare con le organizzazioni rappresentative dei pubblici esercizi le misure più atte ad assicurare la libera circolazione del traffico e la vivibilità del centro nelle ore serali. «La chiusura della Ztl dopo le ore 21 - denuncia Baldi - sta arrecando non pochi disagi ai residenti, impediti ad essere raggiunti da parenti o amici nelle serate del fine settimana. Il calo di fatturato dei pubblici esercizi - ristoranti, teatri e cinema - è del 30 per cento circa». Quanto alla durata della sperimentazione, Baldi precisa che una data esatta non c’è: «Di fatto è un provvedimento permanente e definitivo». Secondo la mozione, «la immotivata chiusura serale della Ztl è un malcelato tentativo di destrutturare le aziende dell’intrattenimento in centro, di cui beneficeranno la grande distribuzione, anche cooperativa, e la criminalità organizzata che già da tempo si sta appropriando delle aziende della ristorazione romana».
Forza Italia annuncia anche l’istituzione di uno sportello aperto a tutti gli automobilisti che vogliono presentare ricorso contro le multe per la circolazione nelle ore notturne della Ztl. Parecchie di queste multe sarebbero, infatti, dovute a una segnaletica assolutamente confusa e irrazionale. «Non escludiamo - annuncia il vice-presidente della commissione capitolina commercio Davide Bordoni - manifestazioni di piazza contro questo provvedimento scellerato».