Mps tratta i fondi con Frm e Clessidra

da Milano

Proseguono le trattative di Mps per cedere asset e raccogliere liquidità, dopo l’acquisto della banca Antonveneta (9 miliardi di spesa). Il consiglio di amministrazione di banca Monte dei Paschi di Siena ieri ha deciso di avviare trattative in esclusiva con il consorzio formato da Frm Holdigns e Clessidra Sgr, per la cessione del 66% della società di gestione del risparmio Mps Asset Management. Frm (Financial risk management) gestisce oltre 15 miliardi di dollari, Clessidra è uno dei maggiori fondi chiusi attivi in Italia. Attualmente il capitale di Mps Asset Management fa capo per il 79,5% a Banca Monte dei Paschi di Siena, per il 3,8% a Mps Banca Personale, per il 6,2% a Banca Toscana e per il 10,5% a Banca Agricola Mantovana. Al 30 aprile scorso la Sgr gestiva masse per circa 22 miliardi di euro. Dal novembre 2007, Mps ha già dismesso partecipazioni per circa un miliardo di euro.