MRoma riparte dall’A2 senza legione straniera

Comincia domenica prossima a Castelfidardo l’avventura in A2 della MRoma, con le speranza che il purgatorio in cui la società capitolina si è cacciata durerà soltanto un anno. Rinunciando alla A1, Mezzaroma è stato costretto a una rivoluzione. L’allenatore è Eermanno Piacentini, l’organico interamente italiano, a parte Lucio Oro, brasiliano di nascita ma ormai italiano di adozione: il «vecchio» Tofoli, lo schiacciatore Zaytsev, l’esperto Giretto, i giocatori di categoria Spescha, Oro, Spairani, Elia, Lo Re e il libero Tabanelli, e un gruppo di giovani di belle speranze.