Msc, le navi che vogliono volare in Aeroporto

La società Msc del gruppo Aponte sarebbe intenzionata ad entrare nella compagine azionaria della società Aeroporto di Genova Spa. Insomma, le navi da crociera e i container provano a mettere le ali. È quanto si apprende in ambienti economici genovesi. La società si nasconde ma non smentisce. E a domanda precisa si limita a un «no comment» che sa tanto di conferma. Intanto, il sindaco Marta Vincenzi ieri pomeriggio ha espresso il suo appoggio al progetto di privatizzazione avanzato dal presidente dell’autorità portuale Luigi Merlo nello scorso consiglio comunale. «Il Comune ha intenzione di acquistare una parte delle azioni - ha detto Vincenzi - Il pubblico deve esserci ma non a maggioranza, quindi vogliamo privatizzare la maggior parte dell’aereoporto». Al momento, l’Autorità portuale ha il 60 per cento delle quote, la Camera di commercio il 25 e l’Aereoporto di Roma il 15. «Vogliamo far decollare la struttura e non accontentarci di chiudere in pareggio come succede ora» ha detto Vincenzi.