Muccino racconta il sogno americano con Will Smith in grandissima forma

Sa muovere la macchina da presa, la punta sulle gente comune, spesso ha per le mani storie che alla gente piacciono. Ecco tre motivi per cui Gabriele Muccino raccoglie consensi tra chi è affamato di storie e alzate di spalle invidiose da chi predilige film con pessima fotografia, inquadrature legnose e saccenza politicamente corretta. La ricerca della felicità - film americano nato dall'alleanza con Will Smith - non fa eccezione: la storia (vera) di Chris Gardner, padre di famiglia nero e al verde nell'America anni '80, è di quelle che attraggono. Nella discesa agli inferi del protagonista (venditore fallito, perde la moglie e si ritrova a dormire nei bagni del metrò col figlio di 5 anni) c'è un po’ di neorealismo alla De Sica. La catarsi (il poveraccio diventerà broker) è da american dream, ma il film racconta più della dignità conquistata con il lavoro che dell'arricchimento. Il dvd esce singolo e doppio. Il secondo è da collezione: oltre agli extra c'è il mitico cubo di Rubik, citato nel film.

LA RICERCA DELLA FELICITÀ - Medusa - 21,90 euro