Multa dell’Antitrust per scorretta informazione ai clienti

L’Antitrust torna a multare Wind, per pratica commerciale scorretta sanzionando la società con una multa di 135mila. La pratica commerciale posta in essere da Wind, si legge nel consueto bollettino settimanale del Garante per la concorrenza, «consiste nel non aver correttamente informato i clienti finali circa l’effettiva possibilità di accedere ai servizi internet, in modalità Adsl, offerti dall’operatore telefonico». In particolare, dagli atti del procedimento risulta «che diversi consumatori a distanza di molti mesi dal momento della sottoscrizione del contratto ancora non avevano visto attivato il servizio offerto da Wind.