Multe anti-lucciole: la guerra dei sindaci

La battaglia contro le lucciole mette uno contro l’altro i sindaci di Opera e Locate Triulzi. Le amministrazioni dei due comuni confinanti hanno divergenze su come affrontare il problema della prostituzione. Mentre il sindaco di Opera Fusco ha emesso un’ordinanza per multare i clienti delle prostitute, il collega di Locate, Preli, non ha preso provvedimenti. «È l’unico a non avere fatto nulla», attacca Fusco. «Abbiamo visioni differenti», si difende l’altro. Chi ha ragione?